Le vertigini

vertigini_articolo_psCon il termine Vertigini si indica una distorsione della percezione sensoriale dell’individuo. Si tratta di una  distorsione in grado di influire in modo negativo sul movimento della persona. Quest’ultima infatti si ritrova ad avere una percezione sbagliata dello stesso movimento perché si trova dinanzi ad una perdita di equilibrio. Esistono diverse forme di vertigini che dipendono dalla durata e dalla causa che le determina.

Queste possono essere: vertigine periferica, vertigine centrale, vertigine posizionale parossistica benigna (Cupololitiasi), vertigine presincopale. Nella maggior parte dei casi però con il termine vertigini si indicano diverse sensazioni come  il giramento di testa, lo stordimento e la debolezza. In alcuni casi la vertigine può manifestarsi anche accompagnata da nausea, sincope, mal di testa e più raramente disturbi alla vista e vomito.

Nella maggior parte dei casi quando si parla di vertigini ci si riferisce ad una malattia che si trova localizzata nell’orecchio perché proprio questo è un organo che viene utilizzato per permettere all’uomo di mantenere l’equilibrio. Le vertigini però possono essere classificate anche in base alla loro durata:

•               Secondi: si tratta di una vertigine posizionale parossistica benigna. E’ molto diffusa ed è causata da una alterazione labirintica che può essere provocata anche da traumi alla testa, da malattie vascolari, da ipertensione e senilità. Le crisi hanno una breve durata e non sono molto intense.

•               Minuti – ore: si tratta di Sindrome di Ménière, Sifilide otica, Malattia di Cogan, labirintite. La Sindrome di Mènièr, per esempio, è caratterizzata da vertigini e diminuzione dell’udito. Le crisi di vertigini si presentano in modo intenso e si può  arrivare alla perdita totale dell’udito. In un primo momento però il calo uditivo si ha solo in corrispondenza delle crisi.

•               Giorni: si tratta di Neuronite vestibolare, neurinoma dell’acustico. E’ una forma molto rara che può essere diagnosticata solo da un medico specialista. Consiste nell’infiammazione dei nuclei nervosi e può essere di natura virale.

Pubblicato in Vertigini

Offerte in scadenza